In Svizzera, la protezione della gioventù gode del massimo sostegno per quanto riguarda le misure di regolazione contro i danni provocati dal consumo di alcol. Nel 2018, il 72,2% della popolazione è favorevole a limitare la vendita di bevande alcoliche ai maggiori di 18 anni. Una netta maggioranza degli intervistati (65,5%) è inoltre propensa a introdurre un divieto di vendita in occasione di manifestazioni sportive. In tali circostanze, il 31,4% consentirebbe la mescita di birre leggere, mentre il 37,9% è a favore di un divieto generalizzato.

Questo indicatore fa parte del sistema di monitoraggio delle dipendenze e delle MNT (MonAM) dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Le misure strutturali in materia di alcol perseguono cambiamenti nelle condizioni di vita, di lavoro e di ambiente dei gruppi target ad alto rischio di consumo. A complemento di tali misure vi sono poi le attività di prevenzione che mirano a modificare direttamente il comportamento delle persone. Le misure strutturali puntano a restringere l'accesso alle sostanze che creano dipendenza attraverso, ad esempio, limitazioni degli orari di vendita o l’introduzione di limiti di età. Possono inoltre influenzare la domanda intervenendo sulla politica dei prezzi o con divieti di pubblicità. In fatto di prevenzione del consumo di alcolici, l’efficacia delle misure strutturali si è dimostrata superiore a quella della prevenzione dei comportamenti a rischio. L’introduzione di misure tramite leggi e regolamenti è una decisione politica che deve tenere conto dell’opinione della popolazione.

Definizione

L’indicatore mostra la quota di persone favorevoli o contrarie all’adozione di misure in materia di alcol.

I dati provengono da un’indagine online (Omnibus) dell’Ufficio federale della sanità pubblica (n=circa 5600). Le domande poste sono state le seguenti (la sequenza corrisponde a quella del grafico):

«Qual è la Sua opinione a proposito dei seguenti provvedimenti per la protezione dei giovani?

  • Il limite d’età per l’acquisto di bevande alcoliche dovrebbe essere generalmente posto a 18 anni.
  • I prezzi delle bevande alcoliche dovrebbero in generale venir aumentati.
  • Fra le 21 e le 7 del mattino si dovrebbero poter acquistare bevande alcoliche solamente in bar e ristoranti.
  • Nelle manifestazioni sportive la pubblicità per l’alcol dovrebbe essere vietata.
  • Le bevande alcoliche più economiche dovrebbero avere un prezzo base più elevato.»

Le possibili risposte erano: «Sono favorevole/Sono piuttosto favorevole/Né favorevole né contrario/Sono piuttosto contrario/Sono contrario».

 «Cosa pensa a proposito degli incidenti dovuti all’alcool che avvengono in occasione di manifestazioni sportive come ad esempio partite di calcio o di hockey?

  • In occasione di manifestazioni sportive le bevande alcoliche dovrebbero poter essere vendute normalmente.
  • In occasione di manifestazioni sportive dovrebbe poter essere venduta solo la birra leggera.
  • La vendita di bevande alcoliche in occasione di manifestazioni sportive dovrebbe essere vietata».

Fonte

Informazioni supplementari

  • Babor T. et al. (2005). Alkohol – Kein gewöhnliches Konsumgut. Forschung und Alkoholpolitik. Hogrefe Verlag, Göttingen (in tedesco).
  • Marmet, S. et al. (2015). Suchtmonitoring Schweiz - Normen und Werte bezüglich alkoholpolitischer Massnahmen im Jahr 2014. Dipendenze Svizzera, Lausanne: Rapporto (in tedesco).

Informazioni ai media

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Tel. +41 58 462 95 05
media@bag.admin.ch

Ultimo aggiornamento

12.11.2019